STORIE DAL PIANETA TERRA E ROSE

Una nuova collana nel segno di Schizzo Presenta a disposizione dei nuovi autori 

La nuova collana del Centro Fumetto "Andrea Pazienza" si presenta con un titolo suggestivo: “Storie dal pianeta terra”. Dopo una breve pausa, riprende con entusiasmo il lavoro di valorizzazione degli autori emergenti e di sperimentazione di nuovi temi e stili. “Storie dal pianeta terra” si colloca in ideale continuità con le precedenti collane di Schizzo Presenta, consistenti in ben tre serie per un totale di 40 albi, che dal 1996 al 2018 hanno documentato l'evoluzione continua del nuovo fumetto italiano (e non solo), anticipandone in alcuni casi le tendenze. 

Nel corso degli anni la fogliazione è stata aumentata consentendo la produzione di veri e propri libri. Ma nel momento in cui il mercato si è affollato di graphic novel, spesso di ottimo livello e magari realizzati da autori presentati dal Cfapaz in passato, si è voluto aggiornare la proposta in questi termini: uscite multiple di comic book contenenti storie brevi di 16 pagine (più copertina) che presentano alcuni degli autori più interessanti del panorama italiano. Gli spunti tematici saranno affascinanti ed evocativi, ma interpretabili in senso lato, in modo da favorire la massima libertà creativa. Dunque fumetti brevi, ma intensi, e rigorosamente in bianco e nero. Un ritorno alle origini, per dare spazio alla ricerca e al talento, come è nella tradizione del Cfapaz.

Una nuova collana nel segno di Schizzo Presenta a disposizione dei nuovi autori

La nuova collana del Centro Fumetto "Andrea Pazienza" si presenta con un titolo suggestivo: “Storie dal pianeta terra”. Dopo una breve pausa, riprende con entusiasmo il lavoro di valorizzazione degli autori emergenti e di sperimentazione di nuovi temi e stili.

“Storie dal pianeta terra” si colloca in ideale continuità con le precedenti collane di Schizzo Presenta, consistenti in ben tre serie per un totale di 40 albi, che dal 1996 al 2018 hanno documentato l'evoluzione continua del nuovo fumetto italiano (e non solo), anticipandone in alcuni casi le tendenze. Nel corso degli anni la fogliazione è stata aumentata consentendo la produzione di veri e propri libri. Ma nel momento in cui il mercato si è affollato di graphic novel, spesso di ottimo livello e magari realizzati da autori presentati dal Cfapaz in passato, si è voluto aggiornare la proposta in questi termini:

uscite multiple di comic book contenenti storie brevi di 16 pagine (più

copertina) che presentano alcuni degli autori più interessanti del panorama italiano. Gli spunti tematici saranno affascinanti ed evocativi, ma interpretabili in senso lato, in modo da favorire la massima libertà creativa. Dunque fumetti brevi, ma intensi, e rigorosamente in bianco e nero. Un ritorno alle origini, per dare spazio alla ricerca e al talento, come è nella tradizione del Cfapaz.

STORIE DAL PIANETA TERRA

Una nuova collana nel segno di Schizzo Presenta a disposizione dei nuovi autori

La nuova collana del Centro Fumetto "Andrea Pazienza" si presenta con un titolo suggestivo: “Storie dal pianeta terra”. Dopo una breve pausa, riprende con entusiasmo il lavoro di valorizzazione degli autori emergenti e di sperimentazione di nuovi temi e stili.

“Storie dal pianeta terra” si colloca in ideale continuità con le precedenti collane di Schizzo Presenta, consistenti in ben tre serie per un totale di 40 albi, che dal 1996 al 2018 hanno documentato l'evoluzione continua del nuovo fumetto italiano (e non solo), anticipandone in alcuni casi le tendenze. Nel corso degli anni la fogliazione è stata aumentata consentendo la produzione di veri e propri libri. Ma nel momento in cui il mercato si è affollato di graphic novel, spesso di ottimo livello e magari realizzati da autori presentati dal Cfapaz in passato, si è voluto aggiornare la proposta in questi termini: uscite multiple di comic book contenenti storie brevi di 16 pagine (più copertina) che presentano alcuni degli autori più interessanti del panorama italiano. Gli spunti tematici saranno affascinanti ed evocativi, ma interpretabili in senso lato, in modo da favorire la massima libertà creativa. Dunque fumetti brevi, ma intensi, e rigorosamente in bianco e nero. Un ritorno alle origini, per dare spazio alla ricerca e al talento, come è nella tradizione del Cfapaz.

A questo blocco di uscite si affianca la riedizione di Rose, un lavoro davvero pregevole , nato a Cremona una notte d'autunno di tanti anni fa.  Un piccolo gioiello grafico e narrativo originariamente composto da ventiquattro pagine realizzate in ventiquattro ore, come prevede la formula più classica della 24h del fumetto. In questa storia si raccontava il dolore dell'abbandono, dipinto con il colore più romantico e sdolcinato che ci potesse essere, il rosa... E invece queste tavole esteticamente così raffinate erano piene di struggente malinconia...

Sembrava una storia conclusa. Ma  l'autrice sentì l'esigenza di proseguire negli anni successivi con due nuovi meravigliosi episodi che concludevano la storia di questa bambina, tanto buona quanto sfortunata, e ne approfondivano il carattere. Sono passati altri anni ancora e Anna Merli è tornata, realizzando un quarto nuovo episodio, che fa da prologo agli altri tre, e consentendo di raccogliere il tutto in questa piccola, ma preziosa edizione, consistente in un piccolo cartonato formato 15X21 cm di 116 pagine, interamente a colori.

STORIE DAL PIANETA TERRA - TITOLI E SINOSSI

Valeria Peri

“C'è una casa nel bosco...”

Che cos'è quella cosa che ci spaventava di notte quando eravamo bambini? Quella figura che intravedevamo ai piedi del letto? Quell'ombra che si muoveva nel buio e che scompariva quando accendevamo la luce? Nell'orfanotrofio russo San Theodosius, quattro bambini si troveranno faccia a faccia con la loro paura. Ma quello che tanto ci spaventa, è davvero ciò che vediamo?

Biografia breve di Valeria Peri

Cremona 1994. L'autrice si è diplomata all'Accademia di Belle Arti A.C.M.E. di Milano presso il dipartimento di arti visive, della scuola di pittura con indirizzo "Fumetto". Attualmente svolge il servizio civile nazionale presso il Centro Fumetto “Andrea Pazienza” di Cremona; ed esordisce nel mondo del fumetto con questa prima opera.

Alessandro Fusari

“La cima degli dei”

Perché un uomo decide di sfidare la sorte in una solitaria spedizione verso un luogo remoto chiamato Olimpo? In questa storia ambientata altrove, un passo avanti nel futuro, le drammatiche conseguenze dello sfruttamento commerciale delle risorse naturali vengono momentaneamente riscattate da un piccolo atto simbolico.

Biografia breve Alessandro Fusari

Cremona 1973. Ingegnere cremonese, coltiva da venti anni anche l’illustrazione e il fumetto. Partecipa a stage tenuti da affermati professionisti in questo campo e prosegue come autodidatta. Dalla fine degli anni Novanta, inizia a frequentare il Centro Fumetto “Andrea Pazienza” di Cremona, che pubblica vari albi, scritti e disegnati da lui: “Randolph Reed”, una mini-serie di cinque volumi, “Sbrego nel cielo di carta” e “Deriva”. Nel 2006, su testi di Diego Caielli, disegna una sezione de “Il mistero delle cinque gemme”, edito da Edizioni BD e Cfapaz, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Per Sergio Bonelli Editore collabora con G. Barbati, D. Fabiani e L. Stellato ai disegni di “Nathan Never” (numeri 308 e 309 delle serie regolare, pubblicati nel 2017). È al lavoro sul webcomic “The ComiX-Talent”, che pubblica sui Instagram, Facebook e sul sito comixtalent.cloud. Il suo portfolio alessandrofusari.it è on-line con un elenco completo delle pubblicazioni.

Matteo Pigoli

“Addio con un sorriso”

Le sue opere sono state viste ed apprezzate dal mondo interno... Ha vissuto di fama e successi, ma anche di perdite e lutti. Ora, superata la giovinezza ed il vigore, l'unica cosa che desidera è parlare ancora una volta con un vecchio, caro amico. Per farlo però, dovrà percorrere come un equilibrista il sottile filo che separa la vita dalla morte. Sperando di dare, una volta per tutte, un senso alla sua Arte ed alla sua Vita..

Biografia breve Matteo Pigoli

Belem (Brasile) 1992. Laureando in Grafica all’Accademia di Belle Arti Santagiulia, fotografo e videomaker amatoriale, ha all’attivo progetti grafici nella provincia di Brescia e di Cremona. Nel 2017 è stato selezionato per la mostra collettiva “Futuro Anteriore” dedicata da Cfapaz e Napoli Comicon agli autori emergenti. Ha all’attivo due pubblicazioni, “Apatya” e “La morte e la farfalla”. Ha partecipato a numerosi progetti artistici promossi dal Cfapaz e dal Comune di Cremona, tra cui la conduzione di laboratori didattici.

Egoduo (Marco Morandi e Maria Cancellieri) e Giuseppe Ronchi

“:JØULE”

Jule non ricorda cos'è successo. Non sa perchè si trova sola, senza i suoi compagni, in questo lungo corridoio privo di uscite, costretta a seguire le ambigue indicazioni del computer di bordo per capire come liberarsi da questa prigione. Perchè anche se Jule non ricorda niente, l'unica cosa ben chiara nella sua mente è che deve andarsene da lì. Con ogni mezzo.

Biografie brevi Egoduo - Maria Cancellieri e Marco Morandi

M.C.Cancellieri (Fiesole 1980) e M.Morandi (Casalmaggiore 1978) frequentano la Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Nel 2001 danno inizio a diverse collaborazioni tra cui PaniniComics per la pubblicazione di fumetti digitali, Future Media Italy con le copertine per la rivista PSM tra cui spiccano quelle relative a titoli come “Kingdom Hearts”, “Soul Calibur” e “Tomb Raider”. Successivamente viene pubblicata la miniserie “Sands” per la rivista BrandNew! edita dalla case editrice FreeBoks, e si dà vita alla miniserie “Gaki” per il Centro Fumetto "Andrea Pazienza". Lo stesso “Gaki” viene pubblicato in Francia per la casa editrice Claire de Lune con i colori di Francesca Follini. Negli stessi anni iniziano collaborazioni con case editrici quali DeAgostini con la realizzazione della collana "Disegnare  Anime & Manga", con Star Comics con le copertine delle miniserie “Factor V.” e “Dr. Morgue”, e con Disney per la miniserie “Real Life”.

Dal 2017 inizia la collaborazione con l'IHQ studio di Klebs Junior per il mercato Americano e Francese.

Francesca Follini

“Forme tangibili”

"Una tempesta in mare aperto.

Un campo minato da attraversare.

Un abisso nel quale sprofondare.

Un caffè, una scusa, una brutta notizia…

Infinite forme tangibili di un unico universo frantumato, i cui frammenti vanno ritrovati, riordinati, maneggiati con cura per non ferirsi, nella speranza di rimettere insieme tutti i pezzi e recuperare infine una visione d’insieme."

Biografia breve Francesca Follini

Cremona 1984. Laureata specialistica in Grafica e Comunicazione presso l’Accademia di Belle Arti Santagiulia, ha all’attivo numerose pubblicazioni a livello nazionale ed internazionale. Oltre all’attività didattica e fumettistica, lavora come illustratrice, colorista e grafica free-lance. Dopo gli esordi con il Cfapaz, ha collaborato con editori italiani ed esteri come Star Comics, Kleiner Flug, NPE, Éditions Jungle, Delcourt, Soleil, Zenescope Entertainment.

Roberta Sacchi

“Sogno 619. Il raggio verde”

“Era un tardo pomeriggio di fine estate, visitammo una villa misteriosa... e ci perdemmo nella campagna fino al calar del Sole. “

Un solo istante è dato per osservare il Raggio Verde, un'esperienza che pochi esseri umani fortunati han potuto vivere durante la propria vita. Una credenza antica narra che chi riuscisse ad osservare il Raggio Verde potrebbe d'improvviso leggere chiaramente nel proprio cuore e in quello degli altri. E se ciò accadesse in un sogno? E' il sogno parte della vita vissuta?

Biografia breve Sakka

Cremona 1988. Sakka, all'anagrafe Roberta Sacchi, è un'autrice di fumetti cremonese che ha mosso i primi passi pubblicando con il Centro Fumetto “Andrea Pazienza”: “Il Sogno del Minotauro”, “Eläin”, “Il Libro Nuovo” e l'”Artbook Ninfe”. In seguito ha collaborato con F. Barilli realizzando “Goodbye Marilyn” e “Vincent Van Gogh - La tristezza durerà per sempre” editi da Beccogiallo, ha disegnato “Stradivari - Genius Loci” sceneggiato da M. Ginevra edito da Kleiner Flug, e ha partecipato alla collana I Maestri del Mistero con “Il Giro di Vite”, edita da Starcomics. Sakka è anche docente di fumetto presso il Cfapaz. In occasione del Festival del Cinema di Venezia 75° edizione è stato proiettato il cortometraggio di animazione riadattamento di “Goodbye Marilyn”. Con “Sogno 619”, Sakka si ripresenta dopo qualche anno come autrice unica portando una sua interpretazione del tema dei viaggi onirici.

Valeria Corradi

“Solitary”

In paese tutti conoscono Zoe. È l’orfanella che vive in fondo alla via, quella che guarda sempre per terra e parla da sola. Si vocifera che abbia sempre avuto un amico immaginario, ma adesso che ha ormai dieci anni, le voci stanno cominciando a spargersi sempre di più. I compagni di classe dicono che è pazza, tra gli anziani si parla di una maledizione. Ma Zoe non è pazza. Lei ha letto i libri e ha sentito le storie. Il suo amico, l’unico che lei abbia mai avuto, è tutt’altro che immaginario.

Biografia breve Valeria Corradi

Cremona 1995. Laureata in Nuove Tecnologie presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, ha partecipato a numerosi progetti artistici promossi dal Cfapaz e dal Comune di Cremona, tra cui la conduzione di laboratori didattici. È tra gli autori della miniserie “Bittersweet Superstories” edita dal Cfapaz, di cui ha curato chine e colorazione digitale. Ha collaborato alla realizzazione grafica del gioco di carte “Post Mortem“.

Michele Nazarri

“The Fallen World”

Il pianeta Terra è popolato da animali evoluti e civilizzati  che vivono nell’epoca medioevale insieme ai “senza pelliccia”, bestie brutali che dominano le terre selvagge. Un’antica profezia incisa nella pietra annuncia l’arrivo di una calamità che porterà la fine del mondo; toccherà ai tre migliori guerrieri di quel tempo partire per questo lungo viaggio pieno d’insidie, bestie assetate di sangue, creature mai viste prima ed epici combattimenti per fermare la minaccia incombente.

Biografia breve Michele Nazarri

Cremona 1989. Laureando in Scienze della Formazione, ha esordito nel mondo del fumetto con la fortunata serie “Demon’s Blood” targata Cfapaz. È ideatore e autore del gioco di carte “Post Mortem”. Ha insegnato presso la scuola primaria Itc Leno, alla scuola primaria “Beata Vergine”, ed è insegnante della scuola primaria “Canossa” di Cremona.