splash_parisi.jpg

Humor Acquatico - una risata vi inonderà PDF Stampa
Una mostra di sorridenti interpretazioni sulle Vie d’Acqua.

Ha aperto i battenti domenica 2 settembre ore 17.30 nella cornice del MuVi di Viadana la mostra Humor Acquatico in cui espongono 20 umoristi di fama nazionale ed internazionale che hanno interpretato in modo divertente e poetico la cultura del fiume con le caratterizzazioni di temi e probemi che accomunano tutte le genti del Po fino alla laguna. La mostra resterà allestita e visitabile fino al 20 settembre anche con la possibilità per le scuole di seguire, su prenotazione (Centro Fumetto 0372 22207), un laboratorio didattico sul disegno a fumetti.

invito

Il fumetto un modo di descrivere e di comunicare immediato, divertente e per tutte le età consente di rileggere in una prospettiva innovativa il rapporto millenario tra le popolazioni dell’Oglio Po ed il Grande Fiume. Oggi viviamo un momento difficile, siamo costantemente alla ricerca del corretto equilibrio tra l’uso della risorsa acqua per le attività umane ed il rispetto dell’ambiente che da essa trae vita. Da un lato intendiamo favorire la fruizione “leggera” del fiume attraverso lo sviluppo di un turismo sostenibile, dall’altro non possiamo non tutelare le tradizionali attività che da decenni identificano il nostro territorio e rappresentano il motore dell’economia locale.
Gli Enti Pubblici, le Associazioni e le Istituzioni deputate alla gestione del fiume sono dunque sollecitate nella ricerca di soluzioni innovative che consentano di tutelare nel miglior modo possibile la risorsa idrica e di favorire una crescita sostenibile e durevole delle attività umane. In questo contesto si inserisce il progetto “Le Vie d’Acqua del Nord Italia”, che vede la collaborazione di due gruppi di azione locale lombardi, tre gruppi di azione locale veneti e di un gruppo di azione locale emiliano romagnolo, impegnati nelle attività comuni di valorizzazione e promozione del grande fiume e della rete di percorsi fluidi e terrestri ad esso connessa, quali elementi unificanti dei territori coinvolti.

La mostra ha origine da una progetto di cooperazione Infraregionale, sviluppo e promozione territoriale LEADER Plus, dal titolo Vie d’acqua del Nord Italia, a sostegno delle aree fluviali, di cui il GAL (Gruppo di Azione Locale) della Venezia Orientale è capofila. Il progetto annovera la presenza di altri cinque territori partner veneti, lombardi e dell’Emilia Romagna, il Delta Po di Rovigo, le Terre Basse di Venezia, l’ Oglio Po di Cremona e Mantova, il Garda Valsabbia ed il Delta romagnolo, estesi sui fiumi più importanti della valle padana e della costa adriatica, costituendo la più ampia cooperazione europea da Locarno a Trieste.

Il GAL Oglio Po terre d’acqua è il principale promotore della seconda edizione della rassegna umoristica che ha avuto il debutto nel 2005 a Venezia con 10 autori, matite magistrali delle vignette: Aldo Bortolotti, Franco Bruna, Gianni Carino, Leonardo Cemak, Gianni Chiostri, Emilio Isca, Paolo Ongaro, Giuseppe Palumbo, Carlo Squillante e Sergio Staino.

In questa nuova edizione si aggiungono altri 10 talenti del cremonese e del mantovano configurando una rassegna veramente ricca di buon umore.
Margherita Allegri, Claudio Arisi, Alessandro Boni, Francesca Follini, Fogliazza, Alessandro Fusari, Elettra Gorni, Anna Merli, Marco Morandi e Marco Spadari tratteggiano con ironia e acute pennellate le virtù e i malanni del Grande Fiume.

Il Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona ha sostenuto e coordinato l’esordio cremonese della mostra sottolineando la qualità dei talenti del nostro territorio, molti dei quali hanno già raggiunto una notorietà nazionale ed internazionale per le loro professionalità artistiche largamente apprezzate.