splash_ribichini.jpg

DA LOSCHERMO.IT: LUCCA, MANIFESTAZIONE E MUSEO PDF Stampa

lucca-comics.jpg

 

 

 

 

 

- Comitato Lucca Città del Fumetto? Si grazie. Genovese e Nencetti fiduciosi 

Museo del Fumetto e Lucca Comics and Games avranno nel Comitato Lucca Città del Fumetto un 'tavolo' comune al quale sedersi per parlare delle proprie iniziative, valorizzandole al meglio. Su questo punto c'è perfetta sintonia tra il direttore di Lucca Comics and Games, Renato Genovese e il direttore del Museo dell'Immagine e del Fumetto, Angelo Nencetti.

Il Comitato, quindi, sembra aver già messo a segno un buon punto: quello di far dialogare due istituzioni importanti come il Muf e Lucca Comics che finora se non si erano apertamente osteggiate, quanto meno si erano ignorate vicendevolmente. Sentiti per commentare la notizia della nascita del Comitato, i due direttori giudicano positivamente la nascita di questo Comitato, salutandola come un atto positivo per far diventare sempre più 'Lucca' sinonimo di 'fumetto'.

Articolo completo: http://www.loschermo.it/articoli/view/41563  

- Pace nella Lucca dei fumetti. Bandoni: "Muf e Comics, insieme in un ente unico" 

Ciò che molti chiedevano, finalmente è vicino a diventare realtà. Con buona pace dei detrattori - per lo più si tratta di 'locali' appannati dalla scarsa lungimiranza - la Lucca dei fumetti fa un passo in avanti verso quella stabilizzazione (e quell'equilibrio) tanto utile quanto necessario. Lucca Comics & Games e il Museo del fumetto, grandi nemici-amici in questo mondo così poco percepito e apprezzato dalla città, sono ora seduti allo stesso tavolo. L'eredità migliore che l'assessore alla cultura Letizia Bandoni poteva lasciarci. "Chiunque verrà dopo di me - dice - avrà un compito assai difficile, ma non impossibile". Vero. Perché, oltre al fumetto, l'unico sottoinsieme che unisce e lega le due strutture è proprio il Comune di Lucca, che finalmente ha deciso di esercitare la funzione che gli è propria. Stabilisce infatti una regola e un metodo, detta i principi che regoleranno il rapporto difficile fra due strutture che, se non sono gemelle, senza eccessi possiamo considerare cugini. Allora perché non intervenire prima? Beh, forse per paura. Gli equilibri, si sa, sono difficili da mantenere. Ora l'amministrazione comunale ha una scadenza improrogabile: quella elettorale. Ma guai a parlare di "spot" politici ai fini delle prossime amministrative. Le decisioni (ormai tardive ma comunque essenziali) sono la conseguenza del buon senso. E, come si dice in questi casi, meglio tardi che mai. E mentre la Bandoni annuncia che, se dovesse vincere di nuovo Mauro Favilla, il sindaco lavorerà per l'unione delle due strutture, arriva chiaro anche il messaggio a colui - o colei - che erediterà l'assessorato alla cultura: "sappia che avrà una grande responsabilità" fa sapere Bandoni. "Con l'avvio del Comitato Lucca città del fumetto dev'esser chiaro che un accordo fra le parti è possibile".  

Articolo completo: http://www.loschermo.it/articoli/view/41572