splash_rosset.jpg

LA PAPER BOAT AL CFAPAZ PDF Stampa

paper_boat.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Installazione di Paper Boat in Piazza Vittoria a Brescia

Con la collaborazione di: Associazione culturale Arteingenua, Centro Fumetto Andrea Pazienza
Patrocini: Provincia di Cremona, Ufficio Scolastico Territoriale XIII di Cremona  

Inaugurazione: Sabato 15 Ottobre ore 18.00 Apertura al pubblico: dall’8 Ottobre al 10 Novembre 2011  

Paper Boat è una barca costruita con materiale plastico, misura cinque metri di lunghezza, due di altezza e un metro e mezzo di larghezza, è il lavoro itinerante dell’artista che racconta di viaggi, un viaggio che se può essere considerato inizialmente nella sua circolarità come partenza / percorso / arrivo e recupero, non può consistere però solo nell'approdo al porto finale, ma piuttosto nel superamento di pericoli, ostacoli, prove e nella verifica di mille esperienze. Il viaggio diventa conoscenza, nel senso più ampio del termine, è lo stimolo naturale alla ricerca del nuovo, dell’estraneo, delle realtà sconosciute, la sfida al confronto, l'abilità di relazionarsi con il diverso da noi, la capacità di adattamento a situazioni imprevedibili. Il significato del viaggio è soprattutto nel suo percorso, nell’attraversamento di territori, nel richiamo delle genti a condividere un’esperienza di istruzione e di formazione, ma anche di divertimento e di svago.

 

Il programma prevede un viaggio itinerante della barca per la città con alcune stazioni di sosta, dove saranno attivati i laboratori condotti da iPac, la sezione didattica del CRAC/Liceo Artistico Munari. Durante i laboratori le persone saranno invitate a costruire piccole barche di carta, a darle un nome e a lasciare un proprio pensiero sulla bianca superficie. I diversi luoghi saranno invaia da una moltitudine di oggetti, piccoli figli della barca madre. Si ricreerà un rito collettivo, una festa come quando si vara una nuova imbarcazione, una festa, una speranza e una scommessa alla ricerca della conoscenza piena dell’altro, di un mondo nuovo.

Paper boat / Barca di carta
Tecnica/Materiale
Installazione / struttura in alluminio, rivestimento in materiale plastico  

Dimensioni
5 m lunghezza, 1,50 cm larghezza, 2 m altezza (il punto più alto) 

Sede:
CRAC Centro Ricerca Arte Contemporanea/Liceo Artistico Statale "Bruno Munari"
Via XI Febbraio 80 – Cremona orari di apertura: da lun a ven h 10.00/12.00 - 15.00/19.00, sab h 10.00/12.00 e su app, festivi chiuso  

programma:
Sabato 8 Ottobre presso il CRAC sarà visibile la documentazione del progetto  

dal 13 Ottobre Paper Boat arriva a Cremona, si muoverà per le vie della città, sono previste una serie di stazioni durante la quale saranno organizzati specifici laboratori condotti da iPac  

Venerdì
14 Ottobre h 10.00/12.30 laboratori con gli alunni, I° circ. della Scuola Primaria Trento Trieste, V.le Trento Trieste,7
h. 16.30/18.30 laboratori con ragazzi ed adulti, Centro Fumetto Andrea Pazienza, P.zza Giovanni XXIII 

Sabato 15 Ottobre
h 9.00/12.30 laboratori aperti alla città, P.za Marconi
h 18.00 inaugurazione presso lo spazio espositivo del CRAC dove Paper Boat sarà ospitata fino al 10 Novembre

Promotori:
CRAC Centro Ricerca Arte Contemporanea/Liceo Artistico Statale Bruno Munari/iPac sezione laboratori Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cremona 

Titolo del progetto:
Paper Boat. Progetto itinerante/Stazioni

Artista:
Natasa Korosec

A cura di:
Dino Ferruzzi, coordinamento Gianna Paola Machiavelli Curatela e conduzione dei laboratori: iPac

Destinatari:
bambini, adulti, abitanti della città 

Biografia
Nata in Croazia nel 1974, Natasa Korosec vive e lavora a Brescia, dove dopo il Diploma in in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia consegue il Master in Marketing per le imprese di arte e spettacolo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Numerose sono le mostre collettive e personali alle quali l’artista ha partecipato, creando allestimenti e performance in musei, spazi pubblici e gallerie, tra le quali ricordiamo le recenti “Intervallo”, installazione di ombre e luci realizzata il 2 ottobre 2010 a Piazza Loggia, Brescia per ARTEINGENUA, “I LOVE MY CITY”, Paper Boat, installazione realizzata in Piazza Vittoria a Brescia, quale fase finale del ciclo di workshop “SKYLINE” organizzato da ARTEINGENUA con il contributo di Fondazione Cariplo, la performance “Impossibility To Go Up”, nel 2009, presso il Museo Civico di Varazdin in Croazia. I linguaggi del Mediterraneo/La parola come segno, mostra collettiva, En Plein Air artecontemporanea, Pinerolo ( To)