splash_spataro.jpg

DYLAN DOG 25: 2000 VISITATORI! PDF Stampa

dylandog_pic__4.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunicato stampa finale

 

Tempo di bilanci per la mostra - evento "Dylan Dog 25. Il mito di una generazione". L'esposizione si è chiusa lo scorso 29 maggio con un'affluenza di pubblico notevole: almeno 2.000 visitatori hanno affollato le sale di S. Maria della Pietà per l'omaggio che il Centro Fumetto “Andrea Pazienza” ha voluto dedicare al celebre personaggio creato da Tiziano Sclavi nell'ormai lontano 1986 e pubblicato da Sergio Bonelli Editore.
Il pubblico ha dimostrato di apprezzare il concept della mostra, che ha proposto un allestimento impostato su un ordine cronologico e presentato materiale di varia natura: bozzetti, tavole originali, pagine di sceneggiatura, articoli di giornale, pubblicazioni, gadget, merchandising e persino un angolo dedicato alla lettura degli albi della serie. 

Ben 130 i disegni e le tavole originali, appartenenti alla collezione privata di Marco Cortellazzi, la cui passione giovanile per Dylan Dog fu inizialmente stimolata anche dalla sua partecipazione proprio alle iniziative del Centro Fumetto, che al celebre Indagatore dell'Incubo dedicò diversi eventi nella prima metà degli anni novanta.

Oltre alla mostra, la manifestazione ha visto anche la realizzazione delle seguenti iniziative: inaugurazione, disegno dal vivo con Aperitivo Creativo, convegno, micro mostra mercato, Concerto di Disegno e una seconda perfomance di fumetti live. 

Decisamente lusinghieri anche i numeri registrati dal sito appositamente dedicato, www.dylandog25.it , e dalla pagina Facebook. Il sito ha registrato in un mese più di 2.000 visitatori unici e quasi 7.000 pagine aperte. La pagina Facebook e gli eventi collegati sono stati condivisi direttamente da un migliaio di utenti, per poi propagarsi in rete attraverso altre migliaia di iscritti al social network. Nelle prossime settimane, saranno aggiornate tutte le pagine ufficiali con gallery fotografiche, disegni e video. 

Anche i risultati al book shop hanno confermato il gradimento dell'iniziativa, consentendo la copertura integrale delle spese, attraverso la vendita diretta di circa 400 pubblicazioni. Numerosi gli ospiti illustri. Hanno presenziato alla mostra e alle varie iniziative collegate alcuni degli autori di spicco di Dylan Dog, quali il copertinista Angelo Stano, gli autori Giovanni Freghieri, Giampiero Casertano, Carlo Ambrosini, Paola Barbato, Pasquale Ruju, Luigi Mignacco, Simona Denna, Lola Airaghi, Giancarlo Marzano oltre al Direttore Editoriale Mauro Marcheselli e al responsabile relazioni esterne Stefano Marzorati. Al convegno dedicato ai venticinque anni del personaggio, ha partecipato anche lo studioso e ricercatore universitario Matteo Stefanelli. Oltre al pubblico cremonese, sono accorsi visitatori da ogni parte d'Italia. Sul registro delle firme, abbiamo trovato le affettuose e ammirate dediche di appassionati provenienti da Biella, Livorno, Bari, Torino, Genova, Bologna, Venezia, Lucca, Termoli e Roma. E anche sulle pagine di facebook sono apparsi commenti entusiasti. 

Assai corposta anche la rassegna stampa. Oltre ai periodici locali, che hanno seguito le iniziative in modo puntuale, sono circa cinquanta i siti d'informazione che hanno parlato dell'evento. 

"Dylan Dog 25" ha consentito agli autori più talentuosi del nostro territorio di mettersi in evidenza. Alessandro Fusari, Anna Merli, Francesca Follini e Roberta Sacchi hanno realizzato il Concerto di Disegno. Anche gli allievi dei corsi di fumetto hanno partecipato alle due performance live, riscuotendo pareri molto lusinghieri. Siamo orgogliosi quindi di avere contribuito a creare non solo un evento di rilievo culturale nazionale, ma anche di positivo impatto sul turismo a favore della nostra città e del suo territorio. Si sottolinea anche un ulteriore dettaglio interessante: la sede della mostra, Santa Maria della Pietà, si trova accanto a quella del Centro Fumetto. Così le varie iniziative coordinate hanno anche contribuito a rendere più vivace del solito la zona cosiddetta del Vecchio Ospedale. 

Fondamentale la collaborazione dell'editore Sergio Bonelli, della casa editrice e dei suoi autori, che hanno condiviso, incoraggiato e autorizzato tutte le iniziative e supportato la mostra con grande convizione. La mostra è riuscita a sostenere tutte le spese grazie alle pubblicazioni prodotte e alla preziosa rete di piccole e medie imprese che hanno fatto da sponsor tecnico, che ricordiamo e ringraziamo: Studiolo Creatività e Tecnologia, Warhinari Videomaker, Legatoria Venturini, Mauri Arte Grafica, Italiana Assicurazioni, Lamar Centro Grafico, Cartoplast e il media partner La Provincia.

Un ringraziamento va inoltre al Comune di Cremona e agli assessorati alla Politiche Giovanili e alla Cultura che hanno patrocinato e sostenuto l'organizzazione dell'evento, attraverso il proprio personale e servizi come il Centro Musica e l'Economato.

Infine, un ringraziamento ai volontari, agli operatori e a tutti coloro che si sono impegnati per la realizzazione di un progetto.

Il Cfapaz si è già rituffato nelle sue tante attività. Dopo aver partecipato a Le Corde dell'anima, nel prossimo week end sarà impegnato con i propri autori e una mostra collettiva al Parma Fantasy Festival. Poi sono in calendario Night Express e la festa finale dei corsi di fumetto, nel fine settimana tra il 25 e il 26 giugno. 

E chissà che si possano creare le condizioni affinché eventi di questa portata possano realizzarsi tutti gli anni. A chi potrebbe toccare l'anno prossimo? Qualche idea comincia già a prendere piede... 

Centro Fumetto “Andrea Pazienza”
7 giugno 2011 

Centro Fumetto "Andrea Pazienza"
Piazza Giovanni XXIII, 1 - 26100 Cremona
tel. 0372/22207
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Web: http://www.cfapaz.org
Opac biblioteca: http://opac-cfapaz.org
E-Commerce: http://shop.cfapaz.org
http://twitter.com/cfapaz  

dylandog_pic_1.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

dylandog_pic_2.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

dylandog_pic__3.jpg