splash_nicoz.jpg

ROBY SACCHI SECONDA CLASSIFICATA AL CONCORSO "FLASHFUMETTO" PDF Stampa

sakka4thb.jpg

 

 

 

 

 

 

Siamo lieti di comunicare che Roberta Sacchi si è classificata al secondo posto del concorso nazionale Flash Fumetto! Il concorso e la cerimonia di premiazione si sono tenute all'interno della prestigiosa cornice del Festival Internazionale BilBolbul a Bologna, lo scorso 3 marzo.

Roberta è una "vecchia" conoscenza del Cfapaz, avendo già vinto due volte la sezione Under 18 del nostro concorso provinciale per autori esordienti ed avendo collaborato a numerose iniziative del Centro e del circuito Attraversarte. L'ultimo progetto a cui ha partecipato è "7 Note Musica ed Arte Contemporanea", iniziativa realizzata assieme al Comune di Cremona e finanziata dalla Regione Lombardia. L'autrice si è diplomata presso la Scuola Internazionale dei Comics di Firenze.

Attualmente Roberta Sacchi sta svolgendo il servizio civile volontario proprio presso il Centro Fumetto.

Ecco, dal sito del concorso, la presentazione dell'autrice.

Concorso Flashfumetto: 

Secondo posto per Roberta "Sakka" Sacchi, 22 anni, con l'opera "Nonno Leonino non deve morire". «Adoro Stefano Benni», ha rivelato l'autrice, «e confrontarmi con le idee di un grande autore mi ha aiutato a migliorare le mie. Confrontando il mio linguaggio con il suo racconto ho tentato di rappresentare le mie sensazioni e la mia immaginazione sulla vicenda. È così che nonno Leonino per me è diventato una persona in carne ed ossa». 

Ecco la gallery delle tavole .

Oltre 140 le opere in gara per il concorso "Siamo lieti di averla tra noi - I racconti di Stefano Benni a fumetti" lanciato a livello nazionale attraverso il portale http://www.flashfumetto.it e promosso dal Progetto Giovani - Area Vivibilità Urbana del Comune di Bologna in collaborazione con Hamelin Associazione Culturale:

Giovedì 3 marzo 2011, nell'ambito della quinta edizione di BilBOlBul - Festival Internazionale di Fumetto sono stati proclamati i vincitori del concorso. La giuria, composta da Luca Boschi, sceneggiatore, disegnatore e giornalista, Davide Reviati, fumettista, illustratore e pittore, Alberto Sebastiani, giornalista e docente presso la Facoltà di lettere e filosofia dell'Università di Bologna e Tuono Pettinato, fumettista, tra i fondatori dei Superamici, ha così valutato le 45 opere selezionate ed esposte in Sala Borsa. Il concorso ha coinvolto autori di età compresa tra i 15 e i 35 anni, impegnati a rappresentare in un breve fumetto uno dei racconti di Stefano Benni tratti dalle raccolte Il bar sotto il mare, L'ultima lacrima e La grammatica di Dio.

Questi i risultati del concorso:

Prima classificata, con un adattamento del racconto "I due pescatori", è Francesca Popolizio, 28 anni. Parlando delle motivazioni che l'hanno portata a scegliere questo racconto, riferisce: «Ho scelto un racconto da La grammatica di Dio perché ci sono storie sulla solitudine narrate con un tono dolce, non struggente. Molte erano adatte a essere "impastate" con le immagini ma nei I due pescatori c'era una tenerezza che mi andava di fare mia. Parto sempre da una sensazione che mi va di raccontare». A Francesca è stato anche assegnato il Premio Iceberg - giovani artisti a Bologna, che consiste in una residenza artistica a Bourdeaux presso Écla - écrit cinéma livre audiovisuel, grazie a una collaborazione tra il Comune di Bologna e la Regione Aquitania, gemellata con la Regione Emilia-Romagna. 

Secondo posto per Roberta Sacchi con l'opera "Nonno Leonino non deve morire"

Al terzo posto troviamo invece una vecchia conoscenza di Flashfumetto, Daniel Cuello, 28 anni, già vincitore del concorso dell'anno scorso, "The Sound of Pixel". Della sua opera, "La legge del re", l'artista rivela: «Leggo Benni fin da quando andavo a scuola: il suo mondo mi ha sempre affascinato, grottesco e realistico, come lo sono i miei racconti e i miei disegni. Ho rappresentato uno dei suoi personaggi più reali e attuali: un uomo potente, un autocrate abituato a controllare la realtà che il suo popolo deve percepire. O forse no, forse è solo un pazzo chiuso nel suo palazzo, circondato da una servitù accondiscendente. Chissà».

La mostra delle 45 opere selezionate proseguirà fino al 15 marzo 2011.

Il concorso è stato realizzato nell'ambito dei Piani Locali Giovani - Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l'Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Qui puoi sfogliare tutte le opere dei partecipanti al concorso, qui puoi vedere il video della premiazione realizzato da Codec tv, e infine qui puoi leggere il bando completo.