splash_misesti.jpg

A NAPOLI COMICON ANNUNCIATA LA CHIUSURA DI SCHIZZO PRESENTA PDF Stampa

 pubblicit_bozza_tipresento.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel corso dell'incontro con il pubblico, tenutosi a Napoli Comicon il 2 maggio, è stata     annunciata la chiusura di Schizzo Presenta. La collana prodotta dal Centro Fumetto "Andrea Pazienza" ha esaurito la sua funzione di vetrina per i nuovi talenti grafico-narrativi italiani e non.

Schizzo Presenta ha vissuto due stagioni. Nella prima sono stati pubblicati ventidue albetti e ventisei autori, in formato comic book, dal 1996 al 2001. La secona vita di Schizzo Presenta ha visto la pubblicazione di undici volumi e altrettanti autori, in un'elegante veste tipografica, con sovracopertina e alette. dal 2003 al 2009.

Trentatre uscite in tredici anni, che hanno contribuito a tracciare nuove strade per il fumetto italiano e valorizzare, o rilanciare, tanti talenti. Schizzo Presenta è stato proposto in un momento in cui, dopo la scomparsa della maggior parte delle riviste d'autore, era molto difficile esordire o pubblicare le opere più sperimentali. Il Cfapaz ha offerto una vetrina di prestigio che ha fornito un'occasione prestigiosa di visibilità agli autori e la possibilità per i lettori di avvicinarsi a nuove forme di fumetto.

Negli ultimi anni sono sorte nuove realtà editoriali che, in alcuni casi, hanno dato spazio nei loro cataloghi proprio agli autori che avevamo lanciato, e che hanno valorizzato le proposte più innovative, da Coconino a Black Velvet, da Tunué a Grrrzetic, per arrivare all'internazionale Canicola. Inoltre, si è finalmente diffusa la pratica dell'autoproduzione, che ha stimolato molti autori non solo a creare nuove opere ma anche a progettare formati e modalità di diffusione e lettura di grande interesse. Per esempio Ernest, Katlang, I Cani e tanti altri.

Il Centro Fumetto "Andrea Pazienza" non svolge attività editoriale come fine, ma come strumento per promuovere il fumetto, i suoi autori e le loro opere. Non è in concorrenza con altri soggetti, ma investe le proprie conoscenze e risorse per investire laddove ci sono spazi liberi. 

Dunque, Schizzo Presenta può concludere il proprio percorso, con la soddisfazione di avere dato un piccolo contributo allo sviluppo del nuovo fumetto italiano. 

Il ruolo del Cfapaz nella promozione degli emergenti non si esaurisce qui. Proseguono le uscite di Collezione 100% Schizzo. Così come quelle della neonata collana Cartigli. Proseguono inoltre le collaborazioni con Napoli Comicon e Lucca Comics per le progettualità di Futuro Anteriore e della Self Area.