splash_spataro.jpg

Mostra - Varie umanitÓ. La contemporaneitÓ nel fumetto indipendente PDF Stampa

Mostra Varie umanità. La contemporaneità nel fumetto indipendente

La mostra è curata da Emiliano Rabuiti per il Centro Fumetto Andrea Pazienza, in collaborazione con Inguine Mah!gazine.

In occasione dell'inaugurazione, martedì 6 giugno alle ore 18.00, oltre al curatore e agli artisti saranno presenti l'Assessore alle Politiche Culturali Gianni Borgna, Michele Ginevra (Centro Fumetto Andrea Pazienza, Direttore Schizzo Idee), Andrea Plazzi (critico, saggista, traduttore, editor di Ratman), Gianluca Costantini (autore e direttore di Inguine Mah!gazine).

La mostra è organizzata da Zètema  Progetto Cultura.

Sala Santa Rita
Via Montanara 8 (ad. Piazza Campitelli) - ROMA
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00.
Ingresso libero.
Info 0667105568
www.comune.roma.it/cultura
www.culturaroma.it

Dal 6 giugno al 27 luglio 2006

Gli autori in mostra- Maurizio Ribichini, Davide Reviati e Stefano Misesti- rappresentano degnamente ciò che è la scena indipendente del fumetto italiano. Un tipo di fumetto che, in totale libertà grafica e narrativa, affronta e commenta la contemporaneità, negli aspetti intimi e personali così come in quelli sociali se non esplicitamente politici.
Dare spazio a questo tipo di autori significa riconoscere il valore del medium fumetto, contribuendo così a combattere l'idea sbagliata che il fumetto non sia un linguaggio - con proprie regole e codici - ma solamente un "sottogenere" infantile utile allo svago.
Il fumetto, o "arte sequenziale" secondo la definizione di Will Eisner- tra i più importanti autori mondiali- ha infatti dimostrato, soprattutto a partire dagli anni '70, di essere in grado di affrontare qualsiasi argomento -o genere-, al pari di letteratura, cinema o teatro.
La mostra è poi affiancata dalla rassegna di video di animazione "CTRL+ALT+TOONS" del gruppo Inguine Mah!gazine, diretto dall'artista Gianluca Costantini. Gli altri autori sono: Davide Ragona, Davide Saraceno, Manfred Regen, minimalab, Paper Resistance, Squaz, Davide Catania, Blu, Ericailcane, Ale Staffa, Leonardo Guardagli.

Illustrazione di Maurizio Ribichini
Maurizio Ribichini
Maurizio Ribichini

Romano, classe 1964, è attivo nel campo del fumetto e dell'illustrazione da più di 10 anni.
Nome molto noto tra gli appassionati di immagini indipendenti, avendo collaborato con le più importanti fanzine e testate dedicate a questo tipo di fumetto, tra cui: "Schizzo", "Schizzo presenta", "Posse", "Tribù", "Tank Girl Magazine", "Tank", "Blue", "Accattone" ,"Orme", "Nonzi".

Ha collaborato all'antologia Antonio Vivaldi - Una biografia a fumetti a fianco di un autore come Sergio Toppi.
Ha realizzato 2 albi personali:
Le straordinarie avventure qualsiasi, edito da Rasputin!edizioni e Storie fragili, edito dal Centro Fumetto Andrea Pazienza.
Ha esposto i suoi lavori in numerose collettive e personali.

Maurizio Ribichini è un autore dal segno realistico, anche se non si propone di disegnare nel dettaglio la realtà, anzi al contrario il suo è un tratto rapido, sintetico ed essenziale, che può richiamare quello del più noto Ivo Milazzo.

I suoi racconti partono sempre da fatti o avvenimenti reali, accaduti o che potrebbero accadere, fatti minimi che l'autore utilizza per stimolare nel lettore sensazioni, emozioni e stimoli alla riflessione sui rapporti umani, l'aspetto che lo interessa maggiormente.

Illustrazione di Davide Reviati
Davide Reviati
Davide Reviati
Ravennate, classe 1966, è attivo nel campo del fumetto, dell'illustrazione e della pittura da più di 15 anni.
Ha pubblicato sue storie a fumetti sulle riviste "Blue", "Selen", "Kaos", "Interzona", "Tratti", "Nonzi", "Inguine Mah!gazine" e numerose autoproduzioni, tra cui l'albo collettivo "Vite Precarie".

Suoi libri a fumetti sono: I sogni e le stelle, edito da Mare Nero e a) Un'avventura di Drug Lion edito dal Centro Fumetto Andrea Pazienza, aventi come protagonista il suo personaggio più celebre, il leone antropomorfo e bohèmien Drug Lion. Ha illustrato il libro di Gianni Zauli, Il bestiario dell'Impiegatto, edito da Vaca edizioni. E' tra i fondatori del gruppo di artisti Vaca (Vari Cervelli Associati).

Ha realizzato storyboard per film e spettacoli teatrali (in particolare per l'attrice Elena Bucci). Ha esposto tavole a fumetti, illustrazioni e quadri in numerose collettive e personali.

Attraverso un segno raffinato e preciso, che ripropone in forma grottesca la realtà, sottolinea aspetti dei rapporti umani e sociali in modo personale e suggestivo, lasciando al lettore la possibilità di sviluppare le proprie idee.

Illustrazione di Stefano Misesti
Stefano Misesti
Stefano Misesti
Comasco, classe 1966, illustratore affascinato dal medium fumetto, ha collaborato con le più importanti testate di fumetto, tra cui "Kerosene", "Schizzo", "Liberaria", "Fagorgo", "Lo Sciacallo elettronico", "Centrifuga".

Ha all'attivo due libri: Alcune storie sue (Ed. Mezzoterraneo) e Iconoclasta e altre storie laterali (C.F.Andrea Pazienza).

Con un segno surreale, sintetico e "pupazzettistico", realizza storie in cui buffi personaggi, per lo più uguali come struttura fisica ma connotati da un oggetto sulla testa, come un pettine oppure una pallina da tennis, attraverso discorsi surreali e non-sense, sottolinea la banalità comunicativa che contraddistingue il più delle volte i rapporti sociali.