splash_decarli.jpg

L'associazione PDF Stampa
COSTITUITA L'ASSOCIAZIONE CENTRO FUMETTO "A. PAZIENZA"

Venerdì 20 luglio, davanti al notaio Giancarlo Quaini, presenti i sindaci di Cremona Paolo Bodini, di Crema Claudio Ceravolo e di Casalmaggiore Luciano Toscani, il Presidente della Provincia Giancarlo Corada ed il Presidente dell’Arcicomics Andrea Fenti, è stata costituita l’Associazione “Centro Fumetto Andrea Pazienza”.

Il Centro Fumetto, da struttura comunale gestita in convenzione con Arcicomics, è diventato così un nuovo soggetto giuridico che avrà la possibilità di continuare e sviluppare, su base provinciale, l’attività sino ad oggi svolta.

In questo modo, il Centro sarà rilanciato a livello territoriale e potrà assumere un ruolo sempre più consolidato e autorevole a livello nazionale.

Il Centro è ormai diventato un naturale punto di riferimento per autori, operatori del settore, appassionati e istituzioni di ogni genere, anche estere.

Le finalità dell’Associazione sono favorire la fruizione delle opere a fumetti, incoraggiare la produzione di opere sperimentali e di giovani autori, conservare le opere, promuovendo momenti di studio e approfondimento sul linguaggio e gli autori, promuovere la conoscenza del linguaggio del fumetto attraverso iniziative pubbliche e momenti di formazione, collaborare alle politiche giovanili e culturali, valorizzare l'opera di Andrea Pazienza.

Il presidente dell’Associazione è Andrea Fenti, che in questi anni si è impegnato attivamente in tutte le iniziative promosse dal Centro Fumetto. Vice presidente è stato nominato Andrea Brusoni, anche lui già collaboratore del Centro e, ora, presente nella nuova Associazione anche come rappresentante del Comune di Cremona. Lo specchietto che trovate a piè di pagina riepiloga tutte le cariche della nuova associazione.

La prima assemblea dell’Associazione sarà convocata all'inizio di ottobre, ma già in questi giorni sono avvenuti alcuni incontri conoscitivi con tutti i rappresentanti nominati dagli enti fondatori.
La sede rimane quella di Via Speciano 2, anche se si spera in possibili allargamenti.

Tra le varie questioni sul tappeto, la revisione di tutta la linea grafica del Centro e del suo sito, la partecipazione a Lucca Comics, la partecipazione alle Borse di Studio Jacovitti, la collaborazione con l’Associazione Hamelin, la stesura dei bilanci preventivi dei prossimi esercizi, la stipula delle necessarie convenzioni e degli accordi tra il Centro e gli enti fondatori. Ed è solo l’inizio…